Esperto Google Ads



Alessandro De Tommaso

Mi piace definirmi un Consulente Web Marketing orientato ai risultati commerciali.

In pratica aiuto aziende ed imprenditori attraverso gli investimenti online ad incrementare le vendite o la presenza nel digitale, ottimizzando la comunicazione e l’utilizzo di piattaforme pubblicitarie come Google Ads per incrementare le vendite ottimizzando gli investimenti online. 

Dal 1996 che vedo crescere i fatturati e le vendite dei miei clienti, ed è la cosa che mi da più soddisfazione, e questo lo faccio cercando di capire l’uomo prima del business.

Tel. 02 87176647

MARKETING MIX

Ogni azienda necessita di un piano di marketing mix composto dalle diverse strategie da utilizzare per vendere prodotti/servizi.

Si tratta del noto marketing mix, una combinazione di strategie che l’azienda progetta e sviluppa al fine di portare una campagna pubblicitaria o un prodotto/servizio verso il successo commerciale.

Essendo il mercato attuale molto complesso, ogni azienda necessita di un marketing mix concepito “su misura” in base alle sue caratteristiche, agli obiettivi da raggiungere e alla situazione specifica.


Gli elementi base del marketing mix sono quattro: il prodotto e le sue caratteristiche (per esempio le prestazioni, la confezione, la qualità ecc.), il prezzo e tutte le attività ad esso collegate (per esempio sconti, offerte ecc.), il punto vendita ossia i canali di distribuzione del prodotto, e infine la promozione (comunicazione pubblicitaria ecc.).
Ultimamente si parla di altri elementi da aggiungere alle classiche “4 p” del marketing mix. C’è chi parla di aggiungerne altre tre: le persone (people) coinvolte nel consumo di un prodotto, i processi (process) ossia i meccanismi con i quali si fruisce del prodotto/servizio, le prove fisiche (physical evidence) ossia le testimonianze dei clienti soddisfatti.

Altri esperti di marketing e esperti in comunicazione parlano invece di un marketing mix allargato, che si ottiene aggiungendo due elementi a quelli base: il potere (power) ossia i gruppi di pressione e le istituzioni, le pubbliche relazioni (public relations) ossia le relazioni esterne e la comunicazione verso pubblici specifici.

Per altri ancora, per esempio, le pubbliche relazioni sono comprese nella quarta “p” degli elementi base che è la “promozione”.

Uno degli errori più comuni tra le aziende è quello di porre l’attenzione quasi unicamente sulla “promozione”, trascurando gli altri elementi del marketing mix.

Spesso, ad esempio, viene trascurato il “prezzo” che è, pensandoci bene, l’unico elemento delle “4p” che genera entrate, le altre tre sono variabili di costo. Il prezzo è un fattore determinante nelle strategie di marketing ed esistono regole ben precise da seguire se si vuole mettere in atto una corretta strategia di pricing.

Per quanto riguarda la quarta “p” degli elementi base, le attività promozionali più efficaci sono:

– la pubblicità (tradizionale e web) grazie alla quale un messaggio può raggiungere un gran numero di potenziali consumatori. Internet è ormai divenuto una realtà ampiamente utilizzata per campagne pubblicitarie di ogni tipo, un mezzo potente, efficace e, soprattutto, abbordabile.
– le pubbliche relazioni ossia i contatti con la stampa, le comunicazioni istituzionali ecc. Anche in questo caso può tranquillamente venir utilizzato il web.
– le promozioni commerciali che servono per far conoscere il prodotto, aumentare i volumi di vendita e conquistare la fedeltà dei consumatori.

Marketing Mix